Bicchieri per il vino

Avete in programma una cena davvero molto importante? È assolutamente necessario allora che prestiate la giusta attenzione ad ogni dettaglio della vostra apparecchiatura. In tavola, ad esempio, oltre a fine pasto quando servirete dell’ottimo caffè nelle vostre nuove tazzine da caffè che trovate in vendita su vari siti come questo NewsFormDesign, dovrete necessariamente portare del buon vino che accompagni al meglio tutte le delizie che avete deciso di preparare. Per la scelta del vino potete farvi aiutare dal sommelier della vostra enoteca di fiducia: offrendo una descrizione del vostro menù vedrete che riuscirete ad acquistare la bottiglia perfetta. Dovete però anche scegliere i giusti bicchieri per il vino, che siano adatti alla tipologia di vino che avete deciso di servire, ma che siano anche eleganti e in linea con l’apparecchiatura e lo stile del vostro arredamento.

Di tipologie di bicchieri per il vino ne esistono davvero numerose. Cerchiamo di fare una breve carrellata, distinguendo ovviamente tra i bicchieri per il vino bianco e quelli invece per il vino rosso. Grazie a questa guida, non potrete in alcun modo sbagliare!

Bicchieri per il vino bianco

  • tulipano: questo è il bicchiere perfetto per i vini piuttosto leggeri e dall’aroma molto fresco, un bicchiere che prende ovviamente il nome dalla forma del fiore tulipano;
  • flûte: questo è invece il bicchiere ideale per tutti i vini frizzanti, in modo particolare per lo spumante o il prosecco, con la sua forma allungata e stretta e il suo mood davvero molto elegante;
  • renano: i vini bianchi molto più strutturati e corposi nonché lo champagne necessitano di questo bicchiere davvero molto raffinato e chic.

Bicchieri per il vino rosso

  • ballon: i vini rossi piuttosto giovani trovano in questo ampio bicchiere la loro dimora ideale, perfetto infatti per esaltare al meglio le loro caratteristiche;
  • grand Ballon: la forma molto arrotondata rende questo bicchiere perfetto per i vini davvero molto corposi e meno giovani;
  • barbaresco: questo è un calice che permette di degustare al meglio i vini a lungo invecchiamento.

I bicchieri più belli sono quelli in vetro trasparente o in cristallo, ma sono oggi disponibili anche innumerevoli modelli colorati. Si tratta di una scelta un po’ azzardata, dobbiamo ammetterlo, ma alle volte gettarsi a capofitto in un azzardo di questo genere non è assolutamente un male: se il colore è adatto per la vostra apparecchiatura e se desiderate stupire i vostri ospiti, non vi resta che tentare! La cosa importante è che vi sia armonia tra i bicchieri e l’eventuale decanter oppure gli eventuali secchielli per il ghiaccio: questi sono dettagli che devono essere simili tra loro altrimenti la vostra apparecchiatura potrebbe risentirne.

Una volta scelti i vostri bicchieri, ricordate sempre di disporli nel modo adeguato sulla vostra tavola, per un’apparecchiatura perfetta e davvero elegante. I bicchieri devono sempre essere posizionati per grandezza: il bicchiere da acqua viene quindi prima di tutti gli altri, poi ci saranno i bicchieri per il vino rosso che sono sempre molto ampi e solo infine quelli più piccoli per il bianco. Ovviamente se già sapete che andrete a servire diversi bouquet, è importante mettere a disposizione degli ospiti più bicchieri, affinché i vari aromi non si mescolino tra loro. Ricordate però che per ogni apparecchiatura devono essere presenti al massimo due bicchieri per il vino bianco.